Lunedì 22 Ottobre 2018 | 23:35

CAOS SETA, ANDREA CATTABRIGA RIFIUTATO NEL RUOLO DI DIRETTORE GENERALE

Seta non ha ancora un nuovo direttore generale. All’ipotesi di un Badalotti bis, che vede contrari i soci di Modena, si è aggiunta l’opzione di un Andrea Cattabriga con la doppia carica, sia di presidente, che di dg. Idea declinata da Reggio Emilia, mentre i problemi, sulla strada, continuano


Il caos Seta continua. E non solo sulle strade, per via dei mezzi obsoleti e dei problemi con il personale addetto,  ma anche relativamente alla governance. Non esiste ancora un nome alternativo alla carica di direttore generale, finora ricoperto da Roberto Badalotti, il cui mandato è finito a settembre. E proprio su questo campo si gioca il braccio di ferro tra il comune di Reggio Emilia, favorevole a una ricandidatura di Badalotti, e il Comune di Modena, che si trova invece su posizioni contrarie. La bocciatura al Badalotti bis è arrivata anche dal neo presidente Andrea Cattabriga, che preferirebbe attribuire a se stesso le deleghe di direttore generale dell’azienda di trasporto pubblico. La stoccata a questa ipotesi  è arrivata di rimando dai vicini reggiani, che nel cda hanno declinato l’opzione. Di fatto, a 12 giorni dalla scadenza del mandato di Badalotti, il posto di direttore generale, carica con funzioni gestionali fondamentali, è ancora vacante e la possibile risoluzione del problema arriverà non prima della prossima riunione dell’organo collettivo. Una situazione di caos istituzionale che si somma ai vecchi problemi in cui verte Seta, ovvero i difficili rapporti sindacali e l’obsolescenza dei mezzi. Se in vista non ci sono altri scioperi, è però di questa settimana la notizia di un’altra corriera in panne. Mercoledì, appena dopo Maranello, il veicolo Seta, che stava trasportando gli studenti appena usciti da scuola, si è fermato al curvone di San Venanzio. Un altro mezzo è arrivato in sostituzione a quello in panne, provocando ai passeggeri un ritardo di 40 minuti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche