Martedì 11 Dicembre 2018 | 05:54

CADAVERE CARBONIZZATO A SAN DONNINO, INDIVIDUATO L’ASSASSINO

Si è concluso positivamente il caso relativo al cadavere ritrovato tra le campagne di San Donnino. I carabinieri hanno identificato e arrestato il presunto autore dell'omicidio, in cui ha perso la vita una giovane donna rumena


Dopo un mese di indagini serrate, il caso è chiudo, è stato identificato e arrestato il presunto autore dell’omicidio avvenuto tra le campagne di San Donnino, nei pressi del percorso Vivinatura. Era la mattina del 10 settembre quando in seguito alla segnalazione di un passante i carabinieri ritrovarono tra la vegetazione il cadavere completamente carbonizzato appartenente ad una giovane donna rumena di 30 anni. Un ritrovamento choc che da subito apri la strada a diverse piste, dal mondo della prostituzione a quello della droga. Ora è stato individuato il responsabile e a suo carico oltre al reato di omicidio ci sarebbero anche altri reati. Il ritrovamento del cadavere infatti ha permesso di appurare una serie di crimini compiuti dallo stesso soggetto, tra cui una violenza sessuale e un sequestro di persona ai danni di giovani donne italiane e straniere. Maggiori dettagli di questa vicenda che saranno resi noti questa mattina presso il Comando provinciale dei Carabinieri di Modena dal procuratore capo Lucia Musti e dagli ufficiali dei carabinieri.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche