Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 02:40

PARCO DELLE RIMEMBRANZE, CONTINUANO I FENOMENI DI SPACCIO

Un altro episodio di spaccio si è verificato in uno dei parchi più amati dai cittadini, ma lasciato al degrado. Al parco delle Rimembranze un tunisino di 33 anni è stato bloccato dalla Polizia di Stato mentre spacciava eroina in pieno giorno


Nell’infinita attesa della rinascita dei chioschi, continua il degrado al Parco delle Rimembranze, con fenomeni di spaccio anche in pieno giorno. Era infatti tarda mattinata quando ieri la Squadra Mobile della Polizia di Stato ha arrestato un cittadino tunisino di 33 anni, colto in flagrante mentre spacciava eroina. Gli agenti, durante un controllo mirato al contrasto dello spaccio, hanno notato che l’uomo, a bordo di una bicicletta, si era avvicinato ad un’altra persona ed aveva estratto dalla biancheria intima un involucro nero di grosse dimensioni. Da questo aveva poi estratto un quantitativo di droga che aveva accuratamente pesato e poi ceduto all’acquirente in cambio di alcune banconote. La Polizia è immediatamente intervenuta, bloccando i due uomini e perquisendoli. Al 33enne tunisino sono stati trovati addosso 115 grammi di eroina in polvere di colore bruno, la stessa che aveva appena ceduto in cambio di denaro. Lo straniero, con numerosi precedenti di Polizia, è stato condotto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura, in attesa del processo con rito direttissimo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche