Lunedì 24 Settembre 2018 | 21:20

L' ABBAZIA DI NONANTOLA RINASCE DOPO IL SISMA

Oggi la splendida Abbazia di Nonantola, rimasta chiusa per sei anni dopo il terribile sisma del 2012, è stata riaperta ai fedeli. La cerimonia eucaristica è stata presieduta dall’ Arcivescovo Abate Mons. Erio Castellucci alla presenza delle istituzioni civili e militari


Il terremoto ha inferto un duro colpo all’Emilia, provocando vittime, distruggendo abitazioni e ferendo gravemente anche i simboli di intere comunità. Dopo sei lunghi anni Nonantola supera le sue cicatrici e si rimette in piedi. La storica Abbazia di San Silvestro, uno dei gioielli architettonici del nostro territorio quest’oggi ha ufficialmente riaperto le sue porte alla città. La solenne celebrazione eucaristica è stata officiata dall’Arcivescovo di Modena Monsignor Erio Castellucci e segna anche l’inizio dell’Anno Santo Giubilare concesso da Papa Francesco. L’antica Abbazia, la cui storia inizia nel 752, con il passare dei secoli si è confermata non solo come un importante centro religioso ma anche culturale. Questo nuovo inizio rappresenta un punto di forza in più per valorizzare la città anche dal punto di vista turistico. Alla cerimonia di riapertura al culto della basilica abbaziale di Nonantola hanno preso parte anche le più alte cariche civili e istituzionali. Il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha commentato l’importanza di questa riapertura come dimostrazione della tenacia e la forza della nostro territorio.

Nel video le interviste a:

- Monsignor Erio Castellucci, Vescovo di Modena e Nonantola

- Federico Nannetti, Sindaco di Modena

- Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche