Lunedì 19 Novembre 2018 | 05:42

MODENA PRONTO RIACQUISTARE IL MARCHIO STORICO: DOMANI L’ASTA

Mentre il debutto in campionato si avvicina, il Modena è pronto a compiere un altro passo importante per cancellare la macchia del fallimento: la società ha presentato l’offerta per riacquistare il marchio storico e i cimeli del Modena Football Club che domani andranno all’asta


Il pensiero è tutto al debutto in campionato di domenica, quando un Braglia gremito festeggerà il ritorno del Modena a un anno e mezzo di distanza dall’ultima gara giocata nella sua casa. C’è però un altro passo fondamentale per riallacciare il filo con il passato, quello spezzato dal fallimento del Modena Football Club, e permettere alla nuova società di recuperare i 105 anni di storia spazzati via nel novembre scorso: il club canarino ha presentato l’offerta in busta chiusa per riacquistare marchi registrati, trofei, cimeli e archivio audio-video, che saranno venduti in un unico lotto. Proprio oggi era il termine per partecipare alla prima vendita giudiziaria fissata dal curatore fallimentare Claudio Trenti e dal giudice delegato Laura Galli nell’ambito della procedura fallimentare, con offerta minima di 33mila euro. Il nuovo Modena, già in occasione del bando del Comune, aveva specificato la volontà di riacquistare il marchio storico: nel frattempo è stato scelto un logo che richiama l’originale, con le lettere M, F, C intrecciate, e che resterà sulle maglie dei canarini per tutta la stagione. Domani, nello studio del curatore Trenti, le buste verranno aperte e in caso di più offerte si procederà con l’asta. Tre sono i marchi del Modena registrati, uno dei quali non rinnovato e mai utilizzato sulle divise: i due che rappresentano la storia del club canarino sono lo scudo e l’ovale, metà giallo e metà blu, con le lettere M, F, C intrecciate tra loro e l’anno di fondazione del club, 1912. Per quanto riguarda la squadra, la marcia di avvicinamento del Modena al debutto in campionato procede con qualche intoppo: l’attaccante Ferretti accusa un dolore alla schiena che potrebbe limitarne l’impiego, non una bella notizia considerando che Ferrario sarà squalificato. In avanti, comunque, mister Apolloni ha l’imbarazzo della scelta: Lauria sembra essere certo del posto, mentre Baldazzi, Sansovini e Montella si contenderanno le altre due maglie.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche