Martedì 20 Novembre 2018 | 18:46

SMENTITA LA CHIKUNGUNYA, MA PARTONO NUOVI INTERVENTI

Smentito il caso di presunta chikungunya segnalato ieri a Modena in via Canaletto centro. Le analisi non hanno riscontrato la presenza del virus, ma in via preventiva nei pressi delle scuole cittadine partiranno interventi di disinfestazione straordinaria delle zanzare tigre


Nessun allarme: il caso sospetto segnalato ieri al servizio Igiene pubblica dell’Ausl non è chikungunya.  Le analisi effettuate in laboratorio hanno smentito la presenza del virus che si trasmette attraverso la puntura della zanzara tigre. Come da prassi, è stata revocata l’ordinanza e sospesi i trattamenti straordinari di disinfestazione nella zona di via Canaletto centro, il luogo da cui era partita la segnalazione. In via preventiva da martedì 21 a giovedì 23 agosto saranno lo stesso effettuati interventi straordinari di disinfestazione delle zanzare tigre nelle aree della città in cui, in base a mappe di densità, è stata rilevata una presenza maggiore di questi insetti, con particolare attenzione alle vicinanze di siti sensibili, come le scuole. Le operazioni si svolgeranno infatti nei pressi delle scuole di Villaggio Giardino, Amendola, Gambero, Forghieri, scuola Pellico e scuola Leopardi. Gli operatori della ditta Biblion, a cui è stato affidato l’incarico, indosseranno una pettorina arancione e avranno un tesserino di riconoscimento assieme a una lettera di accompagnamento. Chiederanno di entrare in aree private, come orti, cortili e giardini, per verificare la presenza di eventuali focolai di zanzara tigre, che quest’anno sono molto numerosi vista la forte alternanza tra caldo e piogge che ha caratterizzato questa estate. In occasione della visita verrà lasciato un campione di pastiglie larvicide

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche