Sabato 18 Agosto 2018 | 19:49

SI FINGE CARDIOLOGO, TRUFFA UN 80 ENNE

Un 80enne modenese è stato raggirato da un uomo che per giorni si era finto cardiologo. La polizia è intervenuta ed è riuscita a bloccare un 67enne denunciandolo per il reato di truffa


Aveva estorto 75 euro ad un uomo di 80 anni modenese, residente in via Selmi, promettendogli di accelerare la sua visita cardiologica all’ospedale fissandogli al 29 agosto l’accesso al Policlinico. Ma approfittando della fiducia dimostrata dell’anziano si era spinto oltre. Prima, raccontando all’80enne di avere perso le chiavi di casa, si è fatto ospitare tre giorni nell’appartamento di via Selmi dove l’anziano vive solo e poi si è fatto consegnare 300 euro con la scusa di dovere anticipare i soldi per la riparazione della propria auto, con la promessa ovviamente di restituirli. Passano i giorni. Il 29 agosto, data delle finta prenotazione dell’altrettanto finta visita in ospedale fissata dal truffatore si avvicina e l’anziano, parlando con il medico di famiglia che lo diffida dall’accettare qualsiasi proposta come quella di pagamento per accelerare le pratiche di una visita, decide di approfondire e si reca in ospedale. Chiede dell’esistenza del cardiologo che lo aveva avvicinato e i sospetti trovano conferma. Nessun medico con quel nome lavora in ospedale. Capisce di essere stato truffato. L’uomo nel frattempo è sparito fino. Ma è proprio nei pressi di casa che l’anziano lo rincontra ed è li che chiama la polizia che lo individua a lo blocca nei pressi del centro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche