Venerdì 19 Ottobre 2018 | 17:17

EUROPEI DI NUOTO: PALTRINIERI CI PROVA SUGLI 800

Il secondo tempo fatto registrare in batteria e soprattutto i miglioramenti fatti intravedere dopo la febbre ed il virus dei giorni scorsi, lanciano di diritto Gregorio Paltrinieri tra i protagonisti della finale degli 800 stile libero agli Europei di Glasgow


E' il giorno di Gregorio Paltrinieri che, dopo la delusione sui 1500 metri in cui si è dovuto accontentare di un bronzo a causa di un virus gastrointestinale accompagnato da alcune linee di febbre, nel tardo pomeriggio di oggi si gioca la finale sulla  lunghezza più breve, quella degli 800. Qualche giorno in più di riposo e soprattutto la voglia immensa di rivincita del campione carpigiano hanno già dato i primi risultati. Paltrinieri ieri ha conquistato la finale nuotando in batteria con il secondo tempo, facendo fermare il cronometro su 7’50″08 a soli 6 centesimi dall'Ucraino che l'ha preceduto. Tempi ancora lontani dal record di due anni fa quando lo stesso Paltrinieri si impose in 7’42”33, ma Greg ha dato l'impressione di controllare la gara, senza forzare il ritmo per testare i miglioramenti della propria condizione fisica con un occhio a quel cronometro speciale che porta dentro di sé e che, come lui stesso ha dichiarato, inizia a dare buone sensazioni. La condizione del campione europeo in carica non è ancora al 100% ma i progressi lasciati intravedere tra la finale dei 1500 e le batterie degli 800, lasciano ben sperare affinché anche gli Europei 2018 di nuoto a Glasgow possano issare sul podio, magari proprio nel gradino più alto, i colori di Modena.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche