Venerdì 14 Dicembre 2018 | 14:29

RAVE PARTY A PAVULLO, TRA ARRESTI E DENUNCE

Con un camper ha sfondato due posti di blocco dei carabinieri, rischiando di investire il comandate Nicola Puccinelli. È avvenuto a Pavullo, lungo la Fondovalle tra Marano e Fanano, al rave party non autorizzato di sabato sera


Due arresti, sei denunce, due posti di blocco dei carabinieri forzati e svariate segnalazioni alla Prefettura per droga. È stata una notte movimentata a Pavullo a causa del rave party non autorizzato che ha preso il via sabato sera lungo la Fondovalle tra Marano e Fanano e che ha richiamato oltre trecento persone provenienti da diverse regioni. Il raduno di giovani si è concluso nella serata di domenica ed è stato fin da subito monitorato dai carabinieri di Pavullo, che hanno tratto in arresto un 25enne modenese senza fissa dimora trovato in possesso di 30 dosi di droga tra cocaina, hascisc e mdma e un 41enne di Napoli residente a Ravenna responsabile di aver forzato con un camper due dei posti di blocco dei carabinieri, rischiando anche di investire due militari, tra cui il comandante della compagnia di Pavullo Nicola Puccinelli. Una situazione ad alta tensione proseguita con un inseguimento lungo la Fondovalle durato circa mezz’ora, al termine del quale le sette persone a bordo del camper hanno dovuto arrendersi ai militari. Il napoletano è stato arrestato per resistenza aggravata e continuata mentre gli altri che viaggiavano con lui sono stati denunciati. I controlli sono proseguiti tutta la notte con un bilancio di 12 le segnalazioni alla Prefettura per uso di stupefacenti. Nell’ultimo mese è la seconda volta che la Fondovalle diventa meta di raduni abusivi non autorizzati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche