Lunedì 22 Ottobre 2018 | 17:58

DISTRETTO CERAMICO, ECCO IL NUOVO PIANO DI ZONA PER LA SALUTE

Al via il Piano di Zona triennale per la salute e il benessere sociale nel distretto ceramico. Tre gli obiettivi strategici: lotta all’esclusione, alla fragilità e soprattutto alla povertà educativa giovanile


Parola chiave: inclusione. E’ su queste basi che l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico intende dare continuità al prossimo Piano Sociale e Sanitario regionale della durata di 3 anni, dal 2018 al 2020. Lotta all’esclusione, alla fragilità umana e alla povertà guideranno la costruzione del Piano di Zona per la salute e il benessere. Parrocchie, Istituzioni scolastiche, servizi sanitari, associazioni di volontariato tutte unite per affrontare il problema della povertà giovanile ed educativa. Il nuovo Piano di Zona dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico traccia così le linee programmatiche per un modello di welfare più rispondente ai bisogni odierni. A nuove necessità devono corrispondere nuove risposte e l’Azienda USL di Modena ha deciso di ridisegnare l’architettura della rete con strumenti innovativi. Prime fra tutte strutture come la Casa della Salute di Sassuolo, che troverà spazio nella sede di Villa Fiorita e quella di Formigine, prossime all’apertura dei cantieri.

Nel video intervista a:
Francesco Tosi, Sindaco di Fiorano
- Federica Ronchetti, Direttore Distretto di Sassuolo Ausl Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche