Venerdì 14 Dicembre 2018 | 13:38

FERRARI A BUDAPEST CON IL LUTTO AL BRACCIO, DOMANI LE LIBERE

Al via domani con le prove libere il dodicesimo appuntamento di Formula Uno in Ungheria. La Rossa correrà con il lutto al braccio per ricordare la memoria di Sergio Marchionne, c’è voglia di riscatto dopo la debacle in Germania


Sarà probabilmente il week end più difficile per la storia recente della Ferrari dopo la scomparsa dell’ex amministratore delegato e presidente Sergio Marchionne. All’Hungaroring, circuito che ospita il 33esimo Gran Premio di Budapest, nell’area hospitality la bandiera della Scuderia di Maranello è a mezz’asta e il team ha annullato la consueta conferenza stampa piloti con Kimi Raikkonen e quella dei team principal con Maurizio Arrivabene. Ma lo sport e lo spettacolo della Formula uno deve proseguire e con la voglia di commemorare con un risultato importante la memoria del manager italo canadese la Ferrari si ributta sulla corsa Mondiale. Dopo il clamoroso tonfo di Sebastian Vettel in Germania la Rossa andrà alla ricerca di riscatto. Sono ora 17 i punti che separano Seb dal leader Lewis Hamilton. L’inglese detiene il primato assoluto di vittorie a Budapest, 5 trionfi contri i 4 di Micheal Schumacher. Importante ma non fondamentale disputare una buona qualifica, Quasi due terzi delle vittorie sono arrivate dalla prima fila: 14 successi dalla pole e 6 dalla seconda posizione. Vettel è chiamato ad una gara perfetta e a rosicchiare punti al rivale, prima della pausa estiva. Una vittoria tutta da dedicare a Sergio Marchionne.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche