Lunedì 23 Luglio 2018 | 02:11

SESTOLA, SOCCORSI AL LAVORO PER RITROVARE ALDO CAVAZZA

Continuano le ricerche di Aldo Cavazza, il 74enne bolognese disperso tra i boschi di Roncoscaglia, nei pressi di Sestola. L'uomo, partito ieri mattina per cercare funghi, non ha più dato sue notizie. La macchina dei soccorsi messa in campo non ha ancora dato risultati


Continuano le ricerche disperate di Aldo Cavazza, 74enne di Bologna disperso nei boschi di Roncoscaglia nei pressi di Sestola dove si era recato in vacanza con la famiglia. La grande macchina dei soccorsi ha, nella notte appena trascorsa e nelle ultime ore, intensificato le ricerche coordinate dal capo stazione del Saer Cimone Enrico Tinazzo. Oltre quaranta gli uomini scesi in campo tra soccorso alpino, Vigili del Fuoco e Carabinieri, aiutati nelle ricerche anche dalle unità cinofile e due elicotteri: quello della Polizia di Stato di Bologna e un HH139 dell’Aereonautica militare decollato da Cervia e dotato di visore notturno con rilevazione termica delle presenze. Ricerche che però non ha dato i risultati sperati, di Aldo Cavazza ancora nessuna notizia. Il 74enne bolognese si era recato intorno alle 7.30 di ieri nei boschi di Roncoscaglia per cercare funghi di cui era un grande appassionato. L’allarme è scattato verso l’ora di pranzo, quando sua moglie, preoccupata nel non veder rientrare il marito a casa, ha allertato i soccorsi. Dal campo base allestito in cima a Via Rondinara dove è rimasta la sua Fiat 16, fanno sapere che il suo telefono continua a squillare invano. Tra i ricercatori comincia a filtrare un certo pessimismo, facendo pensare a un brutto epilogo in seguito a una caduta o un malore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche