Giovedì 19 Luglio 2018 | 19:13

PAURA AL PARCO XXII, MINACCIATA UNA DONNA

Al parco XXII Aprile minacciata da uno straniero che pensava stesse per riprenderlo col telefonino. La donna era in attesa di partecipare alla passeggiata serale del Comitato Viale Gramsci e dintorni


Insieme ad un’amica era seduta su una delle panchine della zona sud del parco XXII Aprile in attesa di unirsi alla passeggiata notturna organizzata dal Comitato Viale Gramsci e Dintorni e che settimanalmente, partendo dalla zona del panchine al termine di viale Gramsci, attraversa il parco. Una delle tante passeggiate serali che uniscono i residenti, coinvolgendoli in un'attività che contribuisce a vivere e a riappropriarsi degli spazi cittadini in mano soprattutto nelle ore serali, al mercato dello spaccio e della prostituzione. Con una storia che si ripete. Il passaggio dei cittadini allontana momentaneamente gli spacciatori e le loro vedette. Ma nell'ultima passeggiata uno di loro si innervosisce e avvicina la ragazza che attende l'arrivo, intimandole di non usare il telefono è minacciandola di rifarsi su di lei, avendola vista e riconoscendo il suo volto. L'arrivo degli altri cittadini ha fatto desistere l'uomo ma non ha fatto passare la paura che la donna ha continuato ad avere anche dopo la denuncia presentata dopo qualche giorno. Un fatto che conferma l'arroganza ed il senso di impunità espressa dai gestori dello spaccio che ogni sera, senza quel presidio fisso che i cittadini chiedono da tempo nelle ore serali, continuano a scorazzare e monopolizzare anche di giorno aree che dovrebbero essere di tutti.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche