Lunedì 24 Settembre 2018 | 19:40

GRANDE FESTA A MONTECRETO PER LA MADONNA E IL PALIO

Una lunga giornata di festa, ieri, a Montecreto. Conclusa con la processione per la madonna del Trogolino, ha visto ripetersi il Palio degli asini, con la vittoria della Piazza, dedicata al giornalista scomparso Giancarlo Cappellini


L'immagine della madonna del Trogolino proiettata sulla facciata della chiesa che guarda dall'alto la folla di fedeli accorsi per la processione, ha chiuso una lunga giornata di festa, la oiù importante dell'anno per Montecreto. Quella dedicata alla beata vergine del Trogolino, venerata da secoli, e che da 27 anni, per iniziativa del parroco viene accompagnata dal Palio degli asini. Dopo lo stop della precedente edizione, causa maltempo, la domenica di sole e temperatura mite ha consentito lo svolgimenti della gara nell'asinodromo allestito nel locale campo sportivo davanti ad un folto pubblico. A contendersi il Palio i fantini rappresentanti le sei contrade: Tutti in sella e si parte, per una gara dove oltre alla bravura del fantino, conta molto anche la fortuna.  Le sei contrade La Canalina, La Piazza, Il Pigiolo, Trogolino, La Fontana e Mezza Costa contano anche su quello. L'asino è imprevedibile. Dopo una gara combattuta vince il numero 3, cavalcato da Dinadica Baskim, fantino di origine rumena ma da 15 anni residente nella contrada La Piazza. Grazie a Dinadica, spetterà alla contrada vincitrice, come vuole la tradizione, tenere il palio in processione della madonna del Trogolino. Il corteo, dalle ore 21, ha percorso tutte le vie del centro del paese con partenza ed arrivo davanti alla chiesa dove la preghiera si è fusa con il ricordo del giornalista Giancarlo Cappellini, già presentatore del palio e amante delle montagne modenesi, dove era nato e vissuto, scomparso la scorsa settimana.

Nel video intervista a:
Leandro Bonucchi, sindaco Montecreto
- Dinadica Baskim, fantino contrada La Piazza

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche