Domenica 18 Novembre 2018 | 21:42

A SPILAMBERTO L’ ADDIO A MATTEO PANCALDI

Una folla di oltre 1000 persone si è riunita davanti alla chiesa di San Giovanni a Spilamberto per dare l’ultimo saluto a Matteo Pancaldi, il giovane funambolo che venerdì ha perso la vita sui monti Lessini mentre praticava slackline


È il giorno dell’ultimo saluto al giovane Matteo Pancaldi, il 30enne che venerdì ha perso la vita sulle montagne al confine tra Verona e Trento, precipitando da un’altezza di quasi 200 metri. Più di mille persone hanno partecipato aI funerale che si è svolto oggi pomeriggio alla chiesa di San Giovanni, a Spilamberto, la città natale di Matteo. Il compianto di un’intera comunità, scossa dalla terribile perdita, si è affiancato, solidale, al dolore dei parenti, degli amici e della compagna di Matteo, Alessandra, che era presente il giorno della tragedia. Il giovane, che come lavoro faceva l’insegnante alle scuole medie Muratori di Vignola, è scomparso venerdì sera, durante una sessione di slackline, uno sport che prevede il passaggio tra una montagna all’altra camminando su una corda. Era sui monti Lessini insieme alla fidanzata e agli amici che amavano quello sport come lui, quando sulla fune sospesa nel vuoto ha perso l’equilibrio. A nulla è servito il sistema di sicurezza, che si è sganciato, così come non sono serviti i soccorsi per salvargli la vita. Per onorare la memoria e l’amore per la natura di Matteo, dagli amici chiamato “Panca” è stata istituita una raccolta fondi online, che verranno devoluti ad un’associazione ambientale.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche