Venerdì 17 Agosto 2018 | 19:05

IL CARPI PENSA A CANNELLA PER RINFOLTIRE LA DIRIGENZA

Mentre il direttore sportivo Stefanelli è impegnato sul mercato tra cessioni e riscatti, il Carpi sta pensando alla figura di Beppe Cannella da inserire nel nuovo staff dirigenziale biancorosso


Lo scossone dell’addio di Matteo Scala ha inevitabilmente cambiato i piani di un Carpi ora alla ricerca di nuove figure da inserire nell’assetto societario. Dopo l’arrivo di Nicola Benedetti nei panni di segretario generale e la conferma di Stefanelli al ruolo di direttore sportivo, la società biancorossa potrebbe puntare i riflettori su Beppe Cannella, intermediario di mercato ed ex direttore del Modena. In questo caso si parlerebbe di un ruolo nei panni di collaboratore esterno. In via Marx si lavora dunque per rinfoltire un assetto societario nuovo di zecca anche se all’appello manca ancora un direttore generale chiamato a colmare il vuoto lasciato da Matteo Scala. Sul fronte mercato Stefano Stefanelli sta cercando di sistemare le questioni riguardanti cessioni e i riscatti. C’è da definire, infatti, il trasferimento di Mbakogu al Leeds (il nigeriano andrà in Inghilterra per una cifra vicina ai 4 milioni di euro) e da riscattare Federico Melchiorri, per il quale servono circa 1 milione 300 mila euro. Già detto del mancato riscatto di Verna il quale tornerà a Pisa, sarà più probabile invece che venga riscattato Mbaye dal Chievo. Arrivano anche le prime offerte per alcuni pezzi da novanta della rosa come capitan Poli, entrato nel mirino del Pescara, mentre a Verona, sponda Chievo si sta facendo di tutto per convincere Simone Colombi ad approdare al Bentegodi. Nel frattempo, una delegazione biancorossa sarà allo stadio adriatico di Pescara sabato sera per seguire da vicino Tutino, attaccante del Cosenza impegnato nella finale playoff di Serie C con il Siena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche