Domenica 19 Agosto 2018 | 17:26

ANALISI ARPAE DOPO L’INCENDIO DI RIFIUTI A MODENA EST

Continua l’intervento di Arpae sulla qualità dell’aria a Modena Est, dove sabato scorso sono andati a fuoco rifiuti cartacei e plastici. Le rilevazioni non hanno portato a dati preoccupanti, ma le analisi continuano


Continuano le analisi di Arpae sulla qualità dell’aria nella zona in cui sabato scorso si è consumato l’incendio di materiale plastico e cartaceo nella ditta Ricicla 3000, in via Caduti sul Lavoro. La zona in cui è collocata l’azienda, autorizzata alla gestione di rifiuti quali carta e cartone, plastica, legno e rottami metallici, è inserita in un contesto prevalentemente artigianale, ma l’esistenza di abitazioni e di pubblici esercizi nelle vicinanze ha reso necessaria un’analisi più approfondita, per scongiurare definitivamente la presenza nell’aria di sostanze, originate dalla combustione, che possono essere dannose per la salute. Arpae, durante le fasi smassamento del cumulo di rifiuti, ha eseguito misurazioni puntuali di monossido di carbonio e composti organici volatili. Sostanze le cui concentrazioni sono risultate sempre inferiori sia al limite di rilevabilità strumentale, sia al valore di riferimento fissato dalla normativa nazionale. Nel luogo più prossimo al rogo sono stati effettuati anche campionamenti per la determinazione di formaldeide, acido cloridrico e acido cianidrico senza rilevare la presenza di queste sostanze a concentrazioni superiori ai limiti di rilevabilità strumentale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche