Sabato 23 Giugno 2018 | 21:48

VELOX DI FINALE: 3000 MULTE IN TRE MESI

È il terrore degli automobilisti della Bassa che transitano su via Modena Ovest. Si tratta dell’autovelox attivato a Massa Finalese a metà marzo, che in soli tre mesi ha fatto ben 3000 multe


L’autovelox della tangenziale Carducci, che in soli due giorni dalla sua riattivazione ha fatto scattare più di 300 multe, può dire di avere un “cugino” a Massa Finalese. Una parentela rintracciabile proprio nel numero altissimo di sanzioni agli automobilisti emesse nel giro di poco tempo. Installato di recente su via Modena Ovest, a partire dalla sua attivazione avvenuta a metà marzo, l’occhio elettronico della Bassa ha fotografato almeno 3mila eccessi di velocità, per i quali sono partite altrettante sanzioni. Una media di mille al mese, arrivate a quei conducenti che percorrono la strada da Rivara in direzione Massa superando il limite dei 70 chilometri orari. Il rilevatore è stato collocato per sorvegliare lo stesso tratto di strada in cui nel 2014 un terribile incidente stradale costò la vita ad un bambino che stava andando in bicicletta. Lo scopo, al pari di ogni velox, è quello di fare da deterrente e costringere gli automobilisti ad andare più piano. Ma non tutti i residenti sono convinti che la soluzione sia l’occhio elettronico: molti hanno rilevato come la strada sia stretta e come il rischio per le biciclette di essere urtate dalle auto sia comunque alto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche