Martedì 23 Ottobre 2018 | 19:47

SETA PRESENTA NUOVO BILANCIO, MA PER I MEZZI E’ EMERGENZA

A fronte di un bilancio economico positivo, Seta presenta un altro bilancio, quello di sostenibilità, nei dati altrettanto positivo. Eppure permangono problemi nel rapporto con il personale e soprattutto con il parco mezzi. Situazione che l’assessore alla mobilità sostenibile definisce emergenziale


Da casa Seta arriva un altro bilancio, questa volta di sostenibilità. Uno strumento che attraverso una serie di dati illustra i parametri qualitativi e quantitativi del servizio erogate; in altre parole, qual è l’impatto di Seta sul territorio a livello economico, ambientale e sociale. Si legge che l’azienda versa per il territorio un totale di imposte di oltre 11 milioni di euro e che utilizzare l’autobus significa ridurre di 2,7 volte l’emissione di CO2 rispetto all’uso dell’auto. Ogni anno vengono investiti 48 mila euro in formazione per la sicurezza sul lavoro. Tutti dati positivi quelli illustrati oggi che si aggiungono al risultato economico anch’esso positivo. Ciò che non torna tuttavia è la situazione in cui versa Seta dal punta di vista del rapporto tra azienda e personale dipendente in merito alle ore di straordinario e al  parco autobus ormai obsoleto tanto da prendere fuoco con autisti e passeggeri a bordo. Si situazione che l’assessore alla mobilità sostenibile al di la dei dati e delle belle parole non può evitare di definire emergenziale. Il Presidente Vanni Bulgarelli evidenzia che ancorché sia iniziato un graduale rinnovo dei mezzi comunque come le risorse siano insufficienti.

 

Nel video le interviste a

- Alessandra Filippi, Assessore alla Mobilità Sostenibile

- Vanni Bulgarelli, Presidente Seta

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche