Sabato 26 Maggio 2018 | 23:53

CALABRO, ULTIMA COL CARPI NELLA SUA PUGLIA

Il tecnico, già certo di non allenare più i biancorossi l’anno prossimo, guida venerdì sera il Carpi nella sua Puglia contro un Bari diviso fra i playoff e grane societarie


L’ultimo ballo di Antonio Calabro sulla panchina del Carpi è una festa a pochi chilometri da casa. Il tecnico salentino guiderà i biancorossi per l’ultima volta venerdì sera al San Nicola di Bari, dove ci saranno tanti amici arrivati dalla sua Melendugno, in provincia di Lecce. Una sfida dal sapore di derby per l’allenatore salentino, ma che sul campo non avrà molto da chiedere per il Carpi, ormai senza più obiettivi da un paio di settimane. La salvezza anticipata non è bastata a Calabro per ottenere la riconferma, visto che il Carpi ha già deciso di non esercitare l’opzione sui prossimi due anni di contratto sottoscritta al momento dell’accordo per 12 mesi raggiunto la scorsa estate. La caccia al successore si è già aperta, con i nomi di Coppitelli della Primavera del Torino, Chezzi del Savona e Protti della Sammaurese che al momento sembrano i più papabili. Intanto il Carpi pensa al match coi pugliesi, magari con la voglia di fare l’ennesimo brutto scherzo all’ex d.s. biancorosso Sean Sogliano, già beccato pesantemente dai tifosi carpigiani nella gara di andata a dicembre al “Cabassi”. Il Bari è da due gare già certo dei playoff, ma venerdì deve vincere sia per difendere il sesto posto dall’assalto del Cittadella, sia per provare a mettere nel mirino il quinto occupato dal Venezia. Anche se in queste ore in casa pugliese tiene banco il secondo deferimento ravvicinato per aver intralciato il lavoro della Covisoc, che però dovrebbe portare al club, così come al Foggia, punti di penalizzazione da scontare solo nel prossimo campionato

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche