Venerdì 19 Ottobre 2018 | 02:38

SASSUOLO, LA SFIDA DEGLI EX

La sfida di questo pomeriggio al Mapei Stadium tra Sassuolo e Fiorentina è anche quella tra Babacar e Falcinelli, scambiati dalle due società nel mercato di Gennaio. Iachini si affiderà al primo per chiudere anzitempo il discorso salvezza, Pioli al secondo per cullare ancora sogni di Europa League


Esattamente un girone fa Giuseppe Iachini esordiva sulla panchina di un Sassuolo che aveva esonerato Cristian Bucchi dopo la sconfitta casalinga col Verona, e non si trattò di un ottimo inizio. Il sonoro 3-0 rifilato al Franchi dai ragazzi di Pioli fece da viatico ad una stagione difficile per il tecnico marchigiano che, proprio in caso di vittoria questo pomeriggio al Mapei Stadium, potrebbe chiudersi anzitempo in bellezza. Lo scorso anno la salvezza in serie A fu a quota 33 punti, oggi coi 34 punti in classifica, il Sassuolo è ancora costretto a guardarsi le spalle ma a quota 37, visti anche gli scontri diretti che coinvolgeranno le ultime della classe in queste cinque giornate finali, la tranquillità dovrebbe essere, se non matematica, quasi certa. Per ottenere l’ottavo risultato utile consecutivo, con ogni probabilità, Iachini si affiderà all’ex di turno Khouma Babacar che, a fianco di Berardi, potrebbe dare un turno di riposo a Politano. L’eroe di Verona Lemos dovrebbe riaccomodarsi in panchina per Dell’Orco mentre, in mezzo al campo, è difficile il recupero di Missiroli, più scontata la conferma di Duncan. Nella Fiorentina, Pioli dovrà fare a meno degli squalificati Sportiello e Pezzella, oltre che degli infortunati Badelj e Thereau ed in attacco medita l’inserimento dell’ex Falcinelli, in ballottaggio con simeone, affiancato a Chiesa e supportato da un Saponara capitano di giornata. Arbitra Irrati di Pistoia con Giacomelli e Posado al Var

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche