Lunedì 10 Dicembre 2018 | 18:03

IL PREMIO NOBEL HASHEM AKBARI OSPITE DI UNIMORE

I materiali “cool” come soluzione contro l’inquinamento e i cambiamenti climatici. Lo studio del Premio Nobel per la Pace e ingegnere nucleare Hashem Akbari sbarca all’Università di Modena e Reggio e Emilia


“Resistenza all’invecchiamento: l’ultima sfida dei materiali cool ad elevata riflettenza solare.” E’ questo il titolo dell’evento dell’Università di Modena e Reggio Emilia che ha ospitato al dipartimento di Ingegneria il Premio Nobel per la Pace nel 2007 Hashem Akbari, ingegnere nucleare iraniano naturalizzato americano. Gli studi di Akbari sono da sempre incentrati sui cambiamenti climatici e su quanto l’inquinamento condizioni la salute degli esseri viventi. La soluzione proposta dal famoso ingegnere, attuale professore della Concordia University di Montreal, vede in primo piano i cosiddetti materiali “cool” ovvero materiali ad elevata riflettenza solare poco costosi e con effetti immediati. Su scala locale, questi possono contribuire alla limitazione, diretta e indiretta, dei cambiamenti climatici.

Nel video l'intervista a Hashem Akbari, Ingegnere nucleare, Premio Nobel per la Pace

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche