Lunedì 22 Ottobre 2018 | 02:53

SCIOPERO SETA: UN'AZIENDA INDIFFERENTE VERSO LAVORATORI ED UTENTI

Un presidio questa mattina ha visto radunati diverse decine di lavoratori Seta per protestare contro gli straordinari obbligatori imposti e denunciare l’indifferenza dell’azienda verso lavoratori ed utenti


Di nuovo in protesta i lavoratori di Seta. Questa mattina, davanti alla sede operativa di via Sant’Anna, gli autisti hanno tenuto un presidio proclamato dalle sigle sindacali Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa-Cisal e Ugl Fna. Al centro della protesta, il tema degli straordinari obbligatori: i lavoratori lamentano uno scarso preavviso da parte dell’azienda nell’annunciare le ore lavorative in più.La protesta non si ferma: un altro sciopero è fissato per il 24 di marzo nei bacini di Modena, Reggio Emilia e Piacenza. Le sigle sindacali continuano a lamentare una mancanza di dialogo reale con la dirigenza dell’azienda e un’indifferenza dei vertici nei confronti sia dei lavoratori che dell’utenza.

Nel video l'intervista a Maurizio Buzzoni, Segretario generale della Faisa-Cisal Emilia Romagna

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche