Venerdì 22 Giugno 2018 | 15:21

TRUFFE AGLI ANZIANI, UN TREND IN CRESCITA IN REGIONE

Nell’ultimo anno nella nostra provincia ma in generale in Emilia Romagna il problema dei furti e delle truffe ai danni di anziani ha registrato una forte crescita. Il problema è stato segnalato dalla Cgil che chiede alle istituzioni di incrementare i controlli sul territorio


Il trend delle truffe ai danni di anziani è in grande crescita e rappresenta una grossa piaga da smantellare soprattutto nella nostra regione. Nel triennio che va dal 2014-2016 in Emilia Romagna i dati riportano aumenti da capogiro: per quanto riguarda i furti con destrezza a danno di vittime di oltre 65 anni sono saliti da 5406 a5757 mentre le truffe da 1091 a 1603. Con una crescita complessiva dell’11,9%. Rispetto al resto dell’Italia la nostra regione è vicina solo alla Lombardia dove si registrano numeri più elevati ma un trend di crescita minore. Nello specifico nelle nostre provincie i numeri registrati nello stesso triennio sono ancora più preoccupanti: a Modena le denunce effettuate sono state 1026 e hanno registrato una crescita rilevante del 47.2%, superando persino Bologna che nonostante nell’arco dei tre anni abbia registrato 2792 denunce, tra truffe e furti, il trend risulta in calo del 10%. I numeri sono stati resi noti dal sindacato Cgil che chiede la collaborazione delle istituzioni affinchè venga fatta una maggiore prevenzione, intensificando i controlli sul territorio e i posti integrati di polizia. Le truffe avvenute nell’ultimo anno hanno visto agire gruppi criminali ben organizzati, a partire dal basista che individua gli anziani da derubare fino anche ai finti operatori che tramite inganno riescono ad entrare nelle case da svaligiare.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche