Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 10:24

MASERATI, LAVORATORI ANCORA IN CASSA INTEGRAZIONE

Nuova cassa integrazione per Maserati. Per 5 giorni a fine febbraio e per 2 giorni a inizio marzo, valevole per tutti i lavoratori in produzione e per 40 lavoratori indiretti del sito di via Ciro Menotti


Si è svolto ieri l’incontro tra la direzione aziendale Maserati e Fiom/Cgil per avviare le procedura ad un nuovo periodo di cassa integrazione per tutti i lavoratori di produzione e per 40 lavoratori indiretti del sito di via Ciro Menotti. Questa ulteriore richiesta di ammortizzatore sociale da parte dell’azienda conferma un problema che preoccupa sempre di più. Dal settembre 2015, giorno in cui si è azzerato il contatore della cassa integrazione, Maserati ha utilizzato ben 11 mesi di ammortizzatore sociale, di cui 8 utili ai fini del contatore, sui 24 mesi a disposizione sino a settembre 2020. L’azienda ha poi confermato che nel 2018 si prospetta una produzione equivalente a quella del 2017 e ad oggi, non si esprime su quando e se arriveranno nuovi modelli da produrre a Modena. In calo anche i numeri sugli occupati, che ad oggi meno di 190, rispetto ai 300 del 2015.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche