Giovedì 18 Ottobre 2018 | 21:55

KERAKOLL RAFFORZA L’EXPORT MA NON DIMENTICA SASSUOLO

La Kerakoll guarda con interesse ai mercati esteri portando a termine l’acquisizione di una società brasiliana, ma rimane ancorata all’Italia e investe sul proprio territorio 60 milioni di euro nel distretto di Sassuolo per la rigenerazione industriale di un ex sito produttivo di ceramiche e per la costruzione del nuovo centro direzionale


La Kerakoll si affaccia sul mondo ma continua ad avere un occhio di riguardo anche per Sassuolo. L’azienda modenese, leader nei materiali ecosostenibili per la bioedilizia ha in cantiere un piano di espansione nel mercato brasiliano tra acquisizioni e investimenti strutturali, per un totale di oltre 25 milioni di euro in un biennio. La Kerakoll ha annunciato l’acquisizione al 100% del capitale sociale di Cimentolit, una società brasiliana nello Stato di San Paolo, con un fatturato di 14,5 milioni, oltre a un migliaio di clienti e 150 collaboratori, specializzata nella produzione e vendita di materiali per la posa di ceramica o pietre naturali. Acquisizione che conferma la volontà di penetrare nel mercato brasiliano e che in generale rientra nelle strategie di crescita a livello internazionale. Mentre però si guarda con interesse ai mercati esteri, l’azienda rimane comunque fortemente ancorata all’Italia e in particolare al nostro territorio, infatti insieme all’annuncio della nuova acquisizione dall’altra parte dell’oceano arriva anche una news di un investimento da 60 milioni di euro nel distretto di Sassuolo per la rigenerazione industriale di un ex sito produttivo di ceramiche e per la costruzione del nuovo centro direzionale che prenderà il nome di Kerakoll Park e sarà firmato da uno dei nomi più noti dell’architettura internazionale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche