Domenica 19 Agosto 2018 | 02:04

SASSUOLO, PARLA L’AMMINISTRATORE DELEGATO CARNEVALI

L’amministratore delegato neroverde, Giovanni Carnevali, rompe il silenzio dopo gli ultimi deludenti risultati della squadra. Dalla scelta di Bucchi agli investimenti del patron Squinzi per il futuro fino al mercato


E’ un Giovanni Carnevali a ruota libera quello che ha commentato il momento della società neroverde, sul campo e fuori. Si parte dalla scelta di Cristian Bucchi per il complicato post Eusebio Di Francesco, scelta che secondo lo stesso amministratore delegato si è verificato sbagliata, fino ad arrivare al provvidenziale arrivo di Beppe Iachini che ha dato una svolta alla stagione del Sassuolo. A chi gli imputa di aver commesso diversi errori sul mercato rinnovando il contratto a giocatori sul viale del tramonto e di non aver rinforzato la squadra, Carnevali risponde con i 19 milioni investiti nella finestra di riparazione di gennaio e soprattutto con la permanenza dei big come Politano e Berardi. Proprio lo stesso calabrese classe ’94 non sta rendendo secondo le aspettative. Carnevali spiega come in realtà il ragazzo non sia stato obbligato a rimanere con la forza e che nessuna offerta concreta e congrua sia stata presentata alla dirigenza neroverde.
Gli investimenti del patron Giorgio Squinzi non si limitano al lato tecnico. Carnevali sottolinea come l’acquisto del Mapei Stadium non sia solo utile all’immagine del Sassuolo, bensì anche all’intero movimento calcistico. Quest’anno l’impianto di Reggio Emilia ha ospitato infatti tutte le gare casalinghe di Europa League dell’Atalanta e sarà una delle sedi prescelte per l’europeo 2019 di under 21 che si svolgerà in Italia. Il progetto Sassuolo fuori dal campo dunque, continua a gonfie vele, in attesa che anche all’interno del rettangolo verde si trovi la giusta quadratura del cerchio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche