Martedì 20 Febbraio 2018 | 22:43

LO SCIOPERO DEI MEDICI POTREBBE ESSERE REVOCATO

Potrebbe rientrare lo sciopero del comparto della sanità italiana previsto per il prossimo 23 febbraio, in quanto per l’Agenzia Aran ha convocato le organizzazioni sindacali per l'apertura delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria


Sembrano venire meno i presupposti per la protesta del 23 febbraio dei medici e degli infermieri della sanità Italiana. La protesta, contro il mancato rinnovo dei contratti per il comparto sanitario potrebbe saltare. Questo perché l’Aran, l’Agenzia Rappresentanza Negoziale Pubbliche Amministrazioni, per il 20 febbraio alle ore 10 ha convocato le organizzazioni sindacali della dirigenza medica veterinaria e sanitaria per l’apertura delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria. Al tavolo sembra inoltre che siano state convocate anche le Regioni che dovranno fare il punto sulle risorse economiche del settore. Questo incontro pare rappresentare un piccolo passo avanti ma soprattutto potrebbe costituire un motivo valido per revocare lo sciopero programmato per il 23 febbraio. L’ultima parola sul da farsi però spetta alla riunione dell’Intersindacale Medica che il terrà il prossimo 15 febbraio. Le criticità per le quali era stato indetto lo sciopero riguardano oltre al rinnovo del contratto collettivo nazionale anche i tagli alla sanità, lo sbocco del turnover, le mancate assunzioni e le poche risorse per gli specializzandi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche