Domenica 27 Maggio 2018 | 07:29

MODENA RICORDA L’ORRORE DELLE FOIBE

Con due giorni di ritardo, questa mattina in piazzale Natale Bruni a Modena si è tenuta la cerimonia per rendere omaggio alle vittime delle foibe e all'esodo di tanti italiani dall'Istria e dalla Dalmazia. La cerimonia è stata aperta dal vescovo Erio Castellucci che ha benedetto il Monumento di pietra carsica in onore dei martiri


Il 10 febbraio ricorre la giornata in cui si ricordano i martiri delle foibe. A Modena le celebrazioni sono arrivate però con due giorni di ritardo. Questa mattina, in piazzale Natale Bruni, con la benedizione del Vescovo di Modena Monsignor Erio Castellucci al Monumento di pietra carsica in onore dei martiri e la deposizione di una corona d’alloro, si è svolta la cerimonia commemorativa alla presenza di tutte le massime autorità civili e militari. Il ricordo delle voragini naturali del terreno dove fra il 1943 e il 1947 furono gettati vivi quasi diecimila italiani, e l’esodo dei profughi giuliani, istriani e dalmati, viene celebrato ogni anno con una ricorrenza civile voluta per non dimenticare una delle pagine più buie della nostra storia, per troppo tempo taciuta.

Nel video l'intervista a Gianpaolo Pani, Presidente comitato di Modena dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche