Lunedì 26 Agosto 2019 | 01:02

70 ANNI DI ACCADEMIA MILITARE A MODENA

Si è svolta questa mattina, alla presenza delle massime autorità civili e militari, la cerimonia ufficiale per il 70esimo anniversario dall’insediamento a Palazzo Ducale dell’Accademia Militare. Alla presenza anche del Generale Sergio Fantoni, che partecipò al primo corso dopo il ritorno a Modena dell’Accademia


Da un lato il Gonfalone della città di Modena, e dall'altro i cadetti schierati nel cortile d’onore dell’accademia, al grido di 'Una Acies' a simboleggiare quell'unione di valori civici e militari che definiscono e danno significato alla presenza dell’Accademia Militare nella città di Modena. Una presenza che da 70 anni, dal 8 dicembre del 1947, è nuovamente parte integrante nella storia della città. Una presenza che attraversa il passato e si proietta nel futuro quella che è stata celebrata oggi con una cerimonia ufficiale all’Accademia Militare, alla presenza delle massime autorità civili e militari. Sullo sfondo di quel cortile d’onore dove 70 anni fa l’allora capo di Stato il Presidente De Nicola, ufficializzava la riapertura dell’Accademia militare nella sua antica e tradizionale sede. E consegnò, nell’antistante Piazza Roma alla città di Modena la Medaglia d’Oro al Valor Militare, di cui è insignito il Gonfalone. Una vicinanza temporale, quella delle due cerimonie che  non fu casuale – ha sottolineato nel suo discorso il comandante dell’Accademia Militare, così come non casuale fu la scelta di celebrarle entrambe nel giorno sacro alla pietà cristiana, l’immacolata concezione, a volere riconsacrare l’antico Palazzo Ducale alla sua nobile missione dopo gli anni bui del periodo di occupazione nazi - fascista. Preziosa e perfettamente lucida la testimonianza del Generale Sergio Fantoni, 92 anni, già allievo Ufficiale del 4° corso, che il 10 gennaio del 1948 varcò il portone di Piazza Roma per la frequenza al primo corso ordinario dopo il ritorno dell’Accademia a Modena. Una testimonianza di amore per la patria ed un messaggio valoriale alle nuove generazioni di fronte alle sfide del mondo moderno. Dopo l’omaggio ai caduti da parte del comandante dell’Accademia Militare, del Prefetto e del Sindaco di Modena, anticipata dalla preghiera ai caduti pronunciata dal cappellano dell’Accademia Militare la cerimonia si è conclusa con l’inno d’Italia, il motto militare Una Acies.

Nel video l'intervista a:
- Generale Stefano Mannino, Comandante dell’Accademia Militare
- Generale Sergio Fantoni, già Allievo Ufficiale 4° corso


Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche