Martedì 12 Dicembre 2017 | 05:27

AZIMUT MODENA, KO AL TIEBREAK A TRENTO

Tanti gli ex in campo da entrambe le parti, a sorridere sono coach Lorenzetti ed il suo staff che si impongono 3-2 in rimonta


Due volte in vantaggio, due volte rimontata e poi sconfitta in volata. L’Azimut Modena cade ancora in un big match e deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria contro una delle altre rivali più accreditate in stagione. Non è stato un avvio di Superlega entusiasmante per Trento, che ha pagato infortuni ed una formazione piuttosto rinnovata, ma in una sfida storicamente calda quanto e forse più di un derby cittadino ecco che il passato si cancella e che sul campo emergono i valori di due formazioni che devono ancora crescere per raggiungere la continuità di Civitanova e Perugia, attualmente prima e seconda forza del massimo torneo. Coach Stoytchev rilancia uno dei tanti ex di giornata, Tine Urnaut, in banda, ma la prova dello sloveno non è sufficiente a portare al successo una squadra trascinata da Ngapeth e Sabbi, autori di 21 punti a testa, ma anche di diversi errori. Dall’altra parte, invece, Giannelli tiene costantemente in partita tutti i propri attaccanti e svetta assieme a Lanza, altra vera e propria colonna portante della squadra che si impone al tiebreak proprio con un suo mani-fuori per il 15-11 finale.

 

Nel servizio l'intervista a Radostin Stoytchev, allenatore Azimut Modena

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche