Sabato 25 Novembre 2017 | 01:07

ROGO ALL'AZIENDA GHIARONI, C’E’ L’IPOTESI DEL DOLO

Non si esclude l’ipotesi del dolo nell'incendio che ha colpito ieri l’azienda agricola Ghiaroni, al confine tra i territori di Castelfranco e Anzola. I Carabinieri sono al lavoro per scoprire le cause del rogo che ha distrutto più di 600 rotoballe


Potrebbe essere di natura dolosa l’incendio divampato nella giornata di ieri all’interno del fienile dell’azienda Ghiaroni situata nei pressi di Bosco Albergati, al confine tra i territori di Castelfranco ed Anzola. Un rogo che ha causato ingenti danni, sono state oltre 600 le rotoballe andate in cenere, con il capannone che ha subito un crollo parziale. Le operazioni di spegnimento si sono rivelate sin da subito alquanto complesse e si sono protratte per buona parte della giornata, con diverse squadre provenienti da Modena e da Vignola che si sono date il cambio mentre l’incendio andava esaurendosi. Sulla vicenda indagano ora i Carabinieri e al momento non si esclude l’ipotesi dolosa, perché se è vero che le rotoballe di foraggio, in determinate condizioni possono essere soggette ad episodi di autocombustione, è altrettanto vero che le temperature e il clima nei giorni scorsi  non erano l’ideale per fenomeni del genere. Viceversa, nei mesi scorsi, sono stati diversi gli episodi di incendi dolosi ad aziende agricole, anche se avvenuti in altre zone del territorio modenese.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche