Giovedì 19 Ottobre 2017 | 07:29

ZONA GRAMSCI, INVESTIMENTI NEL COMMERCIO

Spesso al centro dell’attenzione per episodi di degrado, la zona di viale Gramsci e delle vie attigue vedrà nuovi investimenti nel settore del commercio. Sono 16 i progetti presentati e considerati ammissibili nell’ambito del Progetto Periferie


Investimenti nel commercio per circa duecentomila euro, con un contributo pubblico che si aggirerà fra i 70 e 90mila. Così in viale Gramsci e nel resto del quartiere si tenta di combattere il degrado e la poca sicurezza, operazione per cui le Forze dell’Ordine stanno profondendo sforzi importanti, ma che appare complicata per quanto nel corso degli ultimi decenni si è radicalizzata la criminalità legata in gran parte agli stranieri irregolari sul territorio italiano. I commercianti della zona, però, non demordono e hanno presentato venti progetti nell’ambito del bando per la rigenerazione e innovazione delle attività economiche. Di questi, sedici sono quelli che sono stati accolti dalla commissione tecnica e riguardando diverse attività: dai bar agli alimentari passando anche per l’artigianato. La possibilità di realizzare nuovi esercizi e nuove attività commerciali nella zona, invece, non sembra aver riscosso grande successo. Nessun progetto, infatti, è stato presentato in questo ambito per cui era stato messo a disposizione nel complesso un contributo di 50mila euro. La cifra, quindi, potrebbe essere riutilizzata come ulteriore fondo a supporto di iniziative di sostegno alla riqualificazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche