Venerdì 20 Ottobre 2017 | 16:08

NUOVA SEDE SERT, VIA AI LAVORI ENTRO FINE ANNO

L’episodio dell’accoltellamento di ieri ha rialimentato le polemiche sul degrado e sulla poca sicurezza che genera la presenza del servizio dipendenze patologiche in centro a Modena, a poca distanza da diversi istituti scolastici. In una nota l’Asl ricorda che entro fine anno dovrebbero partire i lavori per la realizzazione della nuova sede in Via Nonantolana


Per anni l’attuale sede del Sert in via Sgarzeria ha generato polemiche e timori fra i residenti a causa del degrado e della poca sicurezza causati da una struttura di questo tipo in pieno centro cittadino, a pochi passi da diversi istituti scolastici. Nell’ultimo periodo l’attività è stata nettamente ridotta, con molti servizi spostati altrove, ma l’accoltellamento di ieri in pieno giorno ha alimentato nuovamente il dibattito. Il trasloco in altra sede diventa a questo punto un passaggio fondamentale ed obbligato, tanto che l’Asl ha ricordato il progetto già in cantiere e i cui lavori dovrebbero prendere il via entro la fine dell’anno, con una durata di diciotto mesi. La gara d’appalto è stata effettuata e stanno terminando in questi giorni le procedure di assegnazione. La nuova struttura sorgerà in via Nonantolana al civico 2010, in un’area in cui il Comune di Modena ha ceduto alla ASL il diritto di superficie. Il progetto prevede la costruzione di un nuovo fabbricato che avrà una superficie di 750 metri quadrati e sarà circondato da aree verdi. Una sede quindi più ampia dell’attuale e più sicura: pur sviluppandosi su un unico piano, operatori e utenti avranno nuovi spazi per le proprie attività, sia di tipo riabilitativo che lavorativo/occupazionale. Ed accanto ai sistemi di vigilanza già attivi anche nella sede di via Sgarzeria, con operatori presenti per tutto l’orario di apertura, sarà installata la videosorveglianza notturna collegata con le forze dell'ordine.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche