Lunedì 18 Dicembre 2017 | 21:39

IL MODENA RIPARTE DA SAN DAMASO

Primo allenamento oggi per i canarini nell'era targata Taddeo, che hanno potuto usufruire del nuovo campo in sostituzione dello Zelocchi


Riparte da qui il Modena Calcio, dal primo allenamento sul campo di San Damaso, nuovo quartiere generale dei gialloblù che va a sostituire il Braglia, da tempo ormai inaccessibile per i canarini. Atmosfera da primo giorno di scuola e tranquillità, almeno apparente. Un breve confronto verbale tra i giocatori, e poi, alle 15.30 in punto, tutti in campo agli ordini di mister Capuano, con giri di campo e torelli. Non una prima assoluta per il Modena a San Damaso: il campo è difatti lo stesso già utilizzato nel corso delle amichevoli estive. Ora, a distanza di pochi mesi, torna ad essere la casa dei gialloblù: almeno durante la settimana, in attesa di sbloccare una volta per tutte la situazione del Braglia. Nel frattempo, un primo ritorno alla normalità, con a disposizione un campo dove potersi allenare e ricaricare le batterie, sfruttando anche il turno di riposo imposto dal campionato, mentre ieri è arrivato il primo -1 in classifica, in attesa della sentenza relativa al maxi deferimento arrivato per la società e per Antonio Caliendo lo scorso 27 settembre a causa di sei violazioni di adempimenti fiscali. La decisione è stata presa assieme ai provvedimenti del Giudice Sportivo, che ha ratificato il secondo 0-3 a tavolino subito dai canarini, questa volta con l’Albinoleffe. La penalizzazione è scattata a causa della recidività del club, che aveva già perso senza poter scendere in campo il match contro il Mestre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rinolascimmia

    rinolascimmia

    12 Ottobre 2017 - 15:03

    Ottima cosa dopo tutta questa bufera un po di tranquillità per mister Capuano ed il modena che lo meritano

    Rispondi

i più letti

Ti potrebbe interessare anche