Giovedì 23 Novembre 2017 | 04:56

VANDALI DEL MEUCCI, EVASO E RITROVATO A CASA DEI GENITORI

Il diciassettenne è già alla terza fuga da una struttura detentiva ed è stato ritrovato dopo meno di 24 ore a Carpi


A poche ore dall’udienza del Tribunale dei minori di Bologna, conclusa con la condanna alla reclusione di 2 anni da scontare in una comunità, uno dei tre responsabili dei danni alla scuola Meucci, è evaso dalla struttura di Macerata dove si trovava dopo essere già scappato da una precedente comunità. Il 17enne, triste protagonista assieme ad altri due minorenni lo scorso aprile, del furto dei minibus poi lanciati contro l’Istituto Meucci, l’altra sera assieme ad un altro detenuto è evaso dalla struttura di Macerata, ha rubato una macchina ed è scappato. Giorni fa si era parlato di pentimento, ma non è il caso di questo giovane che risulta invece recidivo, infatti era già evaso da un’altra comunità, ad Imola, per ben due volte, compiendo anche gesti vandalici, come il lancio di sassi contro automobili e il furto delle chiavi del pulmino di proprietà della struttura bolognese. Dopo questi episodi era stato condotto in un carcere minorile, ma poi fu trasferito nelle Marche. La sua fuga, tuttavia, è durata meno di 24 ore: quest’oggi, infatti, è stato ritrovato nella casa dei genitori a Carpi e ricondotto a Macerata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche