Venerdì 15 Dicembre 2017 | 15:13

HESPERIA, LICENZIAMENTI E DECURTAZIONI PER DIVERSI LAVORATORI

Licenziamenti e riassunzioni con decurtazioni di stipendio o perdita di diritti acquisiti nel corso degli anni. Questa è la situazione con cui si ritrovano a fare i conti lavoratori del settore pulizie della clinica Hesperia. E i sindacati proclamano lo stato di agitazione


L’Hesperia Hospital di Modena al centro delle proteste da parte dei sindacati dei lavoratori. Licenziamenti, perdite di privilegi acquisiti nel corso degli anni e forti decurtazioni di stipendio sono alla base dei malumori che partono dalla scelta di esternalizzare il settore pulizie alla Cooperativa GSA di Roma, un’operazione che avrebbe obbligato i lavoratori coinvolti a rinunce importanti in termini economici e di diritti. ‘Un trattamento ingiusto e ingeneroso verso dipendenti con anzianità quasi trentennale e con retribuzioni già modeste’ dicono i sindacati stessi che poi condannano il comportamento della direzione della clinica privata Hesperia, che ieri avrebbe convocato uno ad uno i lavoratori intimando loro di riflettere sulle conseguenze delle richieste portate avanti proprio dalle Organizzazioni Sindacali. Pressioni psicologiche e minacce secondo i rappresentanti di Fp, Cgil e Uil/Fpl che chiedono il riconoscimento ai dipendenti assunti del trattamento economico e relativi inquadramenti maturati in tutti gli anni di lavoro. Vista la situazione, però, si preannuncia uno stato di agitazione e l’attesa della convocazione in Prefettura per scongiurare, come si legge ancora nella nota, ‘percorsi inaccettabili e lesivi della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori che operano per Hesperia Hospital da decenni’.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche