Sabato 18 Novembre 2017 | 05:19

VALANGA: IL SOCCORSO ALPINO EMILIA ROMAGNA A RIGOPIANO, TURBINE SPAZZANEVE IN PARTENZA ANCHE DA MODENA

Nell'hotel Rigopiano, in Abruzzo, i Vigili del Fuoco hanno messo in salvo 6 persone e tra le macerie ne sono state individuate altre. Intanto sul posto anche le squadre di tecnici del Soccorso Alpino partite dalla nostra regione


Sono 6 i superstiti recuperati dai Vigili del Fuoco sotto le macerie dell’hotel Rigopiano, inghiottito dalla slavina del 18 gennaio. Sono tutti in buone condizioni e sono stati trasportati negli ospedali di Pescara e L’Aquila. Da quello che riferiscono i Vigili del Fuoco sono state individuate altre persone vive ma ancora non sono state raggiunte. Intanto sul posto ad aiutare le popolazioni del centro Italia messe a dura prova dall’emergenza neve e dal ennesime scosse di terremoto anche due squadre del Soccorso Alpino dell'Emilia Romagna attrezzate con mezzi fuoristrada per spostarsi in autonomia, ma anche con sci da alpinismo e sacchi a pelo per raggiungere le zone maggiormente compromesse dalle neve. I tecnici di bologna della Stazione “Rocca di Badolo” si trovano proprio a Farindola, dove l’hotel Rigopiano è stato travolta dalla valanga, e come ci ha spiegato il presidente del Soccorso Alpino dell’Emilia Romagna che sta coordinando le operazioni, stanno procedendo con dei sondaggi all’esterno dell’albergo.

La seconda squadra partita dall’Emilia Romagna con i tecnici della Stazione Monte Orsaro di Parma sta operando invece nel comune di Ascoli Piceno, aiutando le  famiglie rimaste intrappolate nelle abitazioni.

Anche la Protezione Civile di Modena risponde tempestivamente alla richiesta di collaborazione, oggi infatti da Frassinoro è partita una turbina in grado di farsi strada in presenza di notevoli cumuli di neve.

Nel servizio l'intervsita a Roberto Righi, presidente Soccorso Alpino dell’Emilia Romagna

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche