Martedì 25 Settembre 2018 | 15:01

CENTRO ITALIA, ALTRA FORTE SCOSSA DI MAGNITUDO 4.8

La terra continua a tremare nel centro Italia: intanto i volontari dell’Emilia Romagna e i Vigili del Fuoco di Modena proseguono l’intervento nell'area più colpita dal sisma


Ancora una notte di paura nel centro Italia, nella zona già colpita dal violento terremoto di domenica scorsa. Una forte scossa sismica di magnitudo 4.8 è stata avvertita soprattutto nei centri maceratesi già duramente messi alla prova. La scossa è durata molti secondi ed è stata avvertita nettamente anche nel Lazio. La situazione si fa sempre più difficile nel centro Italia. Con il sisma che non si arresta, è davvero complicato il quadro delle verifiche di scuole e abitazioni private. Le richieste di sopralluoghi aumentano e sono centinaia in più di giorno in giorno. A complicare le cose c'è anche il maltempo che non rende facili le operazioni e minaccia di abbattersi con forti piogge e freddo sui centri terremotati nel fine settimana. I continui episodi sismici inoltre contribuiscono ad aumentare anche il numero degli sfollati: attualmente sono 22 mila le persone assistite dalla Protezione civile. Gli aiuti in queste ore stanno arrivando da tutta Italia: sono al lavoro a Caldarola, il comune maceratese colpito duramente dal terremoto di domenica scorsa, i volontari, operatori e tecnici della Colonna mobile regionale dell'Emilia-Romagna che ha messo a disposizione anche un'ambulanza della Croce Rossa e un camper farmacia per aiutare i quasi 600 sfollati. A Fermo invece continua il lavoro della sezione operativa dei Vigili del Fuoco di Modena, presente nel centro Italia con 4 mezzi e 9 operatori.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche