Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 22:49

INQUINAMENTO, SEMPRE PIU’ GIOVANI SI AMMALANO DI TUMORE

Lo smog nella pianura padana e a Modena sta raggiungendo livelli record. Anche per questo fattore sono in crescita i tumori maschili. Lo conferma Riccardo Grisanti, Responsabile dell’unità Operativa Urologia dell’Ospedale di Sassuolo


I dati dell’organizzazione sanitaria mondiale parlano chiaro: il 92% delle persone nel mondo, cioè oltre 9 su 10, respirano aria troppo inquinata, che danneggia la salute giorno dopo giorno. E in questo senso la situazione è allarmante nella nostra area, infatti la Pianura Padana ultimamente ha raggiunto livelli da record, riscontrati  ad esempio in Cina e in India. L’inquinamento dell’aria continua dunque a crescere e per gli esperti si tratta di una vera emergenza sanitaria. Negli ultimi anni inoltre importanti studi si sono occupati della relazione tra smog e tumori maschili e soprattutto il cancro alla prostata, che risulta tra le malattie più diffuse nel sesso maschile e la sua incidenza, nei Paesi occidentali, è in continuo aumento. Anche se le cause reali rimangono tuttora diverse, come avere un parente stretto che ha, o ha avuto questo tumore produce un maggior rischio di ammalarsi, l’esposizione a inquinanti negli ultimi anni ha fatto salire i dati legati ai tumori maschili, soprattutto nei giovani.

Intervista a Riccardo Grisanti, Responsabile unità Operativa Urologia Ospedale di Sassuolo

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche