Lunedì 23 Aprile 2018 | 11:46

ALICE CARPI ONLUS CONTRO L’ICTUS CEREBRALE

L’associazione di Carpi presenta numerose iniziative per la Giornata mondiale contro l’Ictus Cerebrale: una malattia che colpisce ogni anno circa 300 persone, un numero destinato ad aumentare a causa dell’invecchiamento della popolazione


In occasione della Giornata Mondiale contro l’Ictus Cerebrale l’associazione Alice Onlus di Carpi promuove una serata di beneficenza con Teo Teocoli, il 3 novembre e, il 5 novembre, un presidio di prevenzione presso il centro commerciale Borgogioioso, dove si potranno effettuare test gratuiti alla presenza di infermieri e neurologi.

L’obiettivo delle iniziative è sensibilizzare su un problema che affligge sul territorio trecento persone ogni anno, sconvolgendo di colpo gli equilibri di famiglie già fragili. Si, perché l’ictus colpisce in particolare gli anziani e, con l’invecchiamento della popolazione, i numeri sono destinati ad aumentare.

Da qui l’importanza dei controlli. Sono stati ben 500 lo scorso anno, grazie ai tanti sanitari presenti tra i 200 soci di Alice. La collaborazione con il reparto di Neurologia cittadino è strettissima e Gabriele Greco, ex primario e ora presidente onorario dell’associazione, ha evidenziato l’impennata nella qualità ed efficacia delle cure all’ictus, che ha consentito di salvare numerosi pazienti.

Intervista a Gabriele Greco, presidente onorario di Alice onlus Carpi

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche