Martedì 20 Agosto 2019 | 12:17

ASSALTO COL FUCILE AL DISTRIBUTORE DI CARBURANTE

Il malvivente si è finto cliente per rapinare l'attività di via San Vito a Spilamberto, minacciando il titolare di origini pakistane. Il bottino è di 600 euro, sull’episodio indagano i carabinieri


Si è finto cliente per rapinare il distributore di metano, usando un fucile per minacciare il titolare pakistano. È andato in scena all'orario di chiusura l'assalto all'attività di via San Vito, nella periferia di Spilamberto, mentre il gestore stava per concludere la giornata. Alle 8 di sera di ieri, mercoledì 19 ottobre, si è presentato un uomo, con la faccia parzialmente nascosta da una sciarpa, che sembrava appunto dovesse fare rifornimento come tanti altri. Poi ha estratto dalla giacca la canna di un'arma da fuoco, con tutta probabilità un fucile forse a canne mozze, col quale ha intimidito l'esercente.

Obiettivo era farsi consegnare i soldi della cassa, obiettivo ovviamente raggiunto perché il titolare non ha potuto che consegnare i contanti contenuti nel marsupio, circa 600 euro, parte dell'incasso della giornata. Quindi il bandito si è dato alla fuga col mezzo col quale era arrivato, un furgone bianco. Sulla vicenda indagano i carabinieri, che hanno ricostruito la vicenda ascoltando la testimonianza della vittima, e un supporto alle indagini potrebbe arrivare dalle telecamere di video-sorveglianza del distributore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche