Lunedì 05 Dicembre 2016 | 19:36

LE FAMIGLIE MODENESI ACCOLGONO GIOVANI RIFUGIATI

WelcHome è il progetto di inclusione che prevede l'accoglienza di rifugiati minorenni non accompagnati. L’obiettivo è quello di dare un'opportunità a chi arriva in cerca di un futuro migliore. La testimonianza di una famiglia coinvolta


Ospitano in casa giovani profughi, stranieri minorenni non accompagnati e approdati in Italia come rifugiati. “WelcHome” è un progetto modenese che dall'estate coinvolge una decina di famiglie, un numero destinato crescere, disposte a dare un'opportunità a questi ragazzini arrivati dall'altra parte del mondo in cerca di un futuro migliore dopo aver abbandonato le terre d'origine stravolte da guerre e povertà. Si tratta dunque di giovani uomini e donne coinvolti un piano di accoglienza e soprattutto di inclusione.

L'iniziativa sociale di solidarietà, nata dalla partnership del volontariato, associazionismo, terzo settore e assessorato al Welfare del Comune, è stata raccontata dai protagonisti, ovvero dai nuclei familiari che stanno accogliendo un rifugiato per un periodo di sei mesi, in un percorso di ospitalità condiviso e guidato. Nel video una testimonianza.


Intervista a Giulio e Luisa Bompani, Famiglia coinvolta nel progetto WelcHome

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche