Venerdì 09 Dicembre 2016 | 06:42

AL MA.TA I MITI DELLO SPORT: CONTINUA LA PIOGGIA DI SOLDI

L'organizzazione della mostra “I migliori album della nostra vita” è costata oltre 200mila euro: domani arriva il campione di ciclismo Gimondi, per lui ne sono stati spesi 2mila


1500 euro per il campione e 500 euro per la sala. Ci sono anche questi soldi nel novero nel complesso delle spese del Comune per l'organizzazione della mostra "I migliori album della nostra vita", promossa dall'amministrazione al Mata con le immagini Panini dei grandi dello sport e altre esposizioni in tema. L'allestimento e le iniziative connesse, come emerso nei giorni scorsi, prevede infatti un impegno economico che si attesta sui 200mila euro: una cifra che ha fatto discutere perché a essere esposte sono immagini di proprietà pubblica, conservate nel vicino Museo della Figurina. Una cifra che tra l'altro arriva dopo i 600mila euro spesi dal Comune per mettere in piedi sempre al Mata la mostra di arte contemporanea "Il manichino della storia" chiusa in gennaio con una quota poco esaltante di visitatori. Ora tornando allo stanziamento legato all'iniziativa di Felice Gimondi, uno dei più grandi ciclisti di tutti i tempi che gli sportivi modenesi saranno ovviamente felici di vedere e ascoltare, dagli atti pubblici di piazza Grande si evince che il gettone per il campione è simile a quello per l'ex pugile Nino Benvenuti, 1250 euro che salgono a 1500 e passa con gli oneri. Soldi che si sommano ai 500 che saranno destinati al Baluardo della cittadella per l'organizzazione dell'evento. In tutto appunto 2mila euro, questo il prezzo del prestigio dell'iniziativa di stampo culturale e sportivo, uno spicchio della torta dei 200mila complessivi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche