Giovedì 08 Dicembre 2016 | 10:47

VIGILI DEL FUOCO DI MODENA NELLE ZONE DEL TERREMOTO

Da questa mattina la sezione operativa di Modena si trova ad Arquata del Tronto per partecipare alle operazioni di messa in sicurezza del territorio colpito dal sisma del 24 agosto scorso


Grazie alla loro esperienza maturata nel nostro territorio nelle fasi post sisma 2012, la sezione operativa dei Vigili del Fuoco di Modena si trova nel centro Italia per contribuire al lavoro di messa in sicurezza del territorio e in particolare alla realizzazione di opere provvisionali di tutela di fabbricati pubblici, privati o di interesse storico artistico. La squadra, che vede coinvolti i pompieri modenesi, è dotata di quattro mezzi con a bordo tutte le attrezzature speciali necessarie alla realizzazione dei puntellamenti nella massima sicurezza in ogni condizione operativa. Il contributo dei Vigili del fuoco di Modena nel 2012 nella bassa fu fondamentale per la messa in sicurezza di decine di fabbricati dando corso a interventi specialistici diventati letteratura in materia, quale ad esempio quello relativo al campanile di Medolla. Intanto nel centro Italia le scosse non accennano a smettere. Ieri un fenomeno di magnitudo 4.1 è stato registrato alle 11:32 del mattino. Il sisma, con una profondità di 10 km, è stato avvertito tra Marche, Umbria e Abruzzo, nelle zone già devastate lo scorso 24 agosto. La scossa è stata sentita in maniera molto forte anche ad Arquata del Tronto dove si trova la sezione operativa dei Vigili del Fuoco di Modena.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche