Sabato 03 Dicembre 2016 | 22:48

IO NON RISCHIO, BUONE PRATICHE DI PROTEZIONE CIVILE

Questa mattina a Modena i volontari della Protezione Civile hanno informato i cittadini su cosa si può fare per ridurre il rischio nel caso di calamità naturali


L’importanza di cambiare la cultura dei cittadini, perché sono i primi attori in tema di prevenzione. Solo attraverso la diffusione capillare di nozioni pratiche e comprensibili può crescere la domanda di sicurezza a tutti i livelli. “Io non rischio”, manifestazione promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, ha sensibilizzato i cittadini in piazza della Torre su quanto sia fondamentale condividere le conoscenze, soprattutto sul tema del rischio alluvione, con la famiglia, a scuola o con amici e colleghi. Occorre infatti lavorare continuamente nelle comunità per aumentare consapevolezza, responsabilità e capacità di leggere il territorio per non trovarci impreparati quando si verificherà il prossimo evento calamitoso.

Intervista a Ivana Rebecchi – Presidente

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche