Venerdì 09 Dicembre 2016 | 02:50

CARPI AL RAMAZZINI CON L’INIZIATIVA UN GIORNO PER LA MIA CITTA’

Anche per la nuova stagione la Lega Serie B ha confermato questa serie d’incontri. Il primo appuntamento ha visto i biancorossi far visita al reparto di Pediatria dell’ospedale


“Un giorno per la mia città”, una delle iniziative per il sociale volute nelle ultime stagioni dalla Lega di Serie B, che vanno a valorizzare il territorio di ognuno dei club della cadetteria, è tornata anche quest’anno per la quarta volta consecutiva ed ha coinvolto nella sua prima giornata squadra e staff tecnico del Carpi. La compagine biancorossa al completo, infatti, si è recata presso il reparto di pediatria dell’ospedale Ramazzini per far visita ai piccoli degenti e regalare loro qualche momento di divertimento e serenità oltre a qualche gadget autografato della squadra. Nei prossimi mesi, poi, saranno in programma i successivi appuntamenti che vedranno al centro dell’attenzione gli anziani, l’educazione civica ed il decoro urbano, le diversità nelle identità e le eccellenze nel territorio.
Per quanto riguarda le questioni di campo, invece, il Carpi ha riabbracciato ieri sera i reduci dagli impegni con la nazionale slovena ovvero il portiere Belec ed il difensore Struna. Da domani, invece, tornerà in gruppo dopo una lunghissima assenza Fabio Concas. Il trequartista biancorosso, infatti, concluderà il 13 dicembre la lunga squalifica di due anni arrivata dopo esser risultato positivo alla cocaina ad un controllo antidoping al termine del derby vinto per 1-0 sul Modena proprio a dicembre 2014. Inizialmente il Carpi aveva rescisso il contratto in essere, ma in estate, in vista dell’imminente conclusione della squalifica, gli ha concesso nuovamente fiducia ed ora lo riporterà in gruppo sperando che il giocatore possa ripagare sul campo questa seconda possibilità ricevuta.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche