Martedì 06 Dicembre 2016 | 01:47

SI RIFIUTA DI OFFRIRE UNA SIGARETTA E VIENE AGGREDITO DA UN TUNISINO

In piazza Cittadella un tunisino di 42 anni ha spaccato il naso a colpi di lattine ad un dipendente della Cgil perché non gli ha offerto una sigaretta. La prognosi è di 21 giorni


E' stato picchiato selvaggiamente a colpi di lattina di birra perché ha rifiutato di dare una sigaretta. Accade anche questo a Modena, dove un 42enne tunisino è andato in escandescenze solo perché si è sentito negare la richiesta. E così si è scagliato sull'uomo che gli aveva detto di no, assalendolo più volte con la borsa che conteneva anche una scatola di pomodoro.

L'inquietante episodio ha visto come vittima un 53enne impiegato della Cgil che aveva staccato qualche minuto dal suo lavoro negli uffici di piazza Cittadella. Dopo l'aggressione l'immigrato si è dato alla fuga, ma il suo comportamento è stato notato da due cittadini che hanno allertato il 113 e che hanno fornito ai poliziotti la ricostruzione dei fatti. Le volanti della questura si sono messe a caccia dello straniero, rintracciandolo più tardi nella zona del parco Novi sad. E' stato invece trasportato all'ospedale di Baggiovara il dipendente del sindacato, dove è stata riscontrata una prognosi di 21 giorni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche