Domenica 11 Dicembre 2016 | 12:50

SOSTA, ALLUNGATA LA CONCESSIONE A MODENA PARCHEGGI

Conti in rosso oltre i 700mila Euro: prolungato di due anni il rapporto di concessione tra Comune e la S.P.A., per riequilibrare il disavanzo accumulato dal 2012


I conti sono in rosso e partono i provvedimenti: spariscono i 15 minuti di sosta gratuiti nei parcheggi a pagamento e si allunga di due anni, spostando la data al 2052, il rapporto tra Comune e Modena Parcheggi. Queste alcune delle nuove misure che la Giunta ha annunciato in commissione consiliare. L’ulteriore prolungamento della gestione affidata alla S.P.A. di maggioranza austriaca, serve per riequilibrare l’attuale disavanzo accumulato dal 2012, pari a 733 mila euro. Per uscire dall'impasse il Comune sceglie dunque questa soluzione evitando nuovi aumenti della sosta.

Tra le ulteriori novità, anche l’intenzione di Modena Parcheggi di mettere a disposizione al Novi Park, ancora poco utilizzato dai cittadini, altri cento posti auto a prezzo agevolato per residenti in centro storico e operatori commerciali delle Botteghe storiche. Per il Comune inoltre c’è un nuovo problema: la Cassazione con una sentenza sul tema delle multe per la sosta a pagamento con ticket scaduto, potrebbe eliminare la soluzione del ravvedimento operoso che la Giunta ha introdotto solo un anno fa, con il ritorno alla normale sanzione. A meno di un cambiamento nel codice della strada, per i parcheggi blu bisognerà dunque trovare un’altra idea.

Intervista a Gabriele Giacobazzi, Assessore alla Mobilità

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche