Venerdì 09 Dicembre 2016 | 00:59

TRANDE SI DIMETTE DA CAPOGRUPPO DEL PD IN CONSIGLIO

Trande ha preso la decisione a causa della sua posizione sul Referendum. Al suo posto la consigliera Grazia Baracchi, che già ricopriva il ruolo di vice-capogruppo


Il difficile equilibrio tra libertà e responsabilità. Queste le prime righe di Paolo Trande sui social per spiegare le motivazioni che lo hanno portato a dare le dimissioni come capogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale. Dopo il bilancio di 7 anni definiti impegnativi e faticosi, Trande ha deciso di lasciare il ruolo a causa della sua posizione, a favore del No, sul referendum costituzionale. Una strada opposta a quella che sta portando avanti il Segretario Nazionale del PD, Matteo Renzi. Trande sottolinea come già in passato gli sia capitato di accettare con difficoltà, provvedimenti come ‘Italicum’, ‘Jobs Act’,  ‘Buona Scuola’, abolizione generalizzata dell'IMU e tagli ai Comuni, ma in questo non se la sente di schierarsi per il Si su un tema così profondo come la modifica della Costituzione. Libertà è anche questo, spiega l’ex capogruppo, rinunciare ad un ruolo prestigioso per potere seguire il proprio istinto, la propria passione civile, le proprie idee, comprimendo il carico della responsabilità che i propri atti possano nuocere alla comunità politica a cui si appartiene. Per queste ragioni ieri sera Paolo Trande ha deciso di rassegnare le dimissioni da capogruppo, comunicandole alla sezione modenese del partito e al sindaco Gian Carlo Muzzarelli. Il segretario cittadino del Pd modenese Andrea Bortolamasi, pur rispettando la scelta delle dimissioni, ha emesso una nota dove si rammarica dell’accaduto perché esistevano ancora le condizioni per poter continuare il lavoro iniziato. Dopo la scelta di Trande il Gruppo consiliare del Pd modenese ha designato, all’unanimità, il nuovo capogruppo: è la consigliera Grazia Baracchi, 45 anni, insegnante, che già ricopriva il ruolo di vice-capogruppo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche